Impianto di MACOMER

Studio di Ingegneria martino associati srl - Impianto di Macomer (Nuoro) - intervento : 

Progetto dello studio di ingegneria Martino associati per la realizzazione di una nuova linea di termovalorizzazione da 30 MWt presso il sistema di trattamento rifiuti di Macomer/Tossilo nel comune di Macomer (Nuoro)

Località
Nuoro - Sardegna - Italia
Valore dell'appalto
€ 40.000.000,00
Committente
ATI: Area Impianti- Monsud s.p.a.

Progettazione e rendering

Realizzazione

Descrizione

Macomer (Nuoro) Società di Ingegneria martino associati srl - Impianto di Macomer (Nuoro) - descrizione: 

L’impianto è costituito da una nuova linea di termovalorizzazione, che andrà a sostituire le due esistenti. Tali linee verranno dismesse a seguito dell’avvio della nuova linea.

L’impianto ha la funzione di smaltire, mediante il processo di termovalorizzazione, la frazione a valenza combustibile contenuta nei rifiuti urbani ed assimilabili agli urbani non pericolosi a valle della raccolta differenziata, pretrattati nel limitrofo impianto meccanico-biologico.

La linea di termovalorizzazione in oggetto è stata dimensionata, coerentemente con le richieste della Stazione Appaltante, per una capacità termica nominale di 27.972 MWt come da piano di gestione dei rifiuti della Regione Sardegna ed una potenzialità di smaltimento di circa 61.120 t/anno di rifiuti con un potere calorifico medio di 13188 kJ/kg (3150 kcal/kg). Tali previsioni di pianificazione sono stati assunte alle condizioni di CTN (carico termico nominale).

Il nuovo impianto rispetta e migliora le performance richieste dalla Stazione Appaltante e migliora altresì i limiti alle concentrazioni di inquinanti imposti nel documento autorizzativo dell’AIA (det. Prov. Nuoro n. 1964 del 25-6-2010).

Gli obiettivi che il progetto si propone sono:

  • generazione di energia elettrica nel corso di tutto l’anno con un funzionamento minimo di 333 giorni/anno, pari a 8 000 ore/anno, ma con obbiettivo realistico di superamento della soglia di 8 000 ore/anno di esercizio;
  • elevate prestazioni ambientali;
  • continuità di funzionamento ed ottimizzazione del rendimento energetico, nonché la minimizzazione dell’impatto degli interventi sull’impianto esistente.

Particolare cura è stata prestata alla prevenzione del rilascio di polveri, alla rumorosità sia all’interno che all’esterno del perimetro dell’impianto ed al recupero e trattamento delle acque di processo e meteoriche.

Il progetto è stato articolato su diverse fasi:

Fase I – Preliminary stage

Fase II – Enviromental impact study

Fase III – Detailed final project and tender documents related to the selected projects

Raccolta e revisione di relazioni e documenti tecnici e grafici forniti dalla stazione appaltante

Acquisizione delle ultime mappe topografiche

Raccolta, revisione ed analisi dei dati di base

Revisione del sistema esistente nell'area di progetto

Valutazione delle alternative tecniche e progettuali

Valutazione dei costi

Redazione quadro di riferimento programmatico

Redazione quadro di riferimento ambientale

Redazione quadro di riferimento progettuale

Redazione stima impatti e misure di mitigazione

Modellistica diffusioni in atmosfera

Modellistica diffusionale rumori

Redazione schema di monitoraggio e di controllo

Redazione relazione generale

Redazione delle relazioni tecniche e relazioni specialistiche quali quella geologica, geotecnica, idrologica, idraulica e archeologica

Esecuzione dei rilievi plani altimetrici e studi di dettaglio di inserimento urbanistico

Redazione degli elaborati grafici

Redazione dei calcoli preliminari delle strutture e degli impianti

Redazione della relazione sulle interferenze

Redazione dei disciplinari

Elenco prezzi unitari

Redazione computo metrico estimativo

Redazione delle linee guida per la stesura del piano di sicurezza

Redazione computo metrico estimativo degli oneri per la sicurezza

Redazione del programma lavori

Redazione dell’ organigramma del cantiere

Redazione del piano di gestione

Elaborati grafici progettuali